Caos tamponi in casa Lazio: club e Dal Pino preoccupati per la credibilità del sistema

Il caos scatenato dai tamponi in casa Lazio preoccupa i club di Serie A e il suo presidente Paolo Dal Pino

Il caos tamponi in casa Lazio ha provocato dubbi e risentimenti all’interno della Lega Serie A. Come riporta La Gazzetta dello Sport, oggi è forte il risentimento dei club (i top in testa) nei confronti della Lazio. Le positività accertate dall’Uefa, negate dal laboratorio laziale di Avellino e di nuovo registrare dal Synlab (centro a cui si appoggia l’organo del calcio internazionale) hanno aperto un caso clamoroso.

Immobile (sulle cui analisi è nato il contrasto) ha giocato e segnato domenica scorsa contro il Torino, e l’anomalia potrebbe ripetersi: eventi che mettono in discussione l’intero metodo scientifico sul controllo dei tamponi e insieme creano una difformità che mina la credibilità dell’intero sistema. La questione sarà affrontata oggi in Consiglio di Lega (in un secondo momento potrà essere portata in assemblea): il presidente Paolo Dal Pino segue da vicino e condivide la preoccupazione della maggioranza dei club per gli sviluppi della vicenda Lazio.

La Serie A, ancora prima della ripartenza di giugno, aveva rinunciato all’identificazione di una struttura unica che potesse centralizzare le informazioni e uniformare i risultati: un’idea che oggi tornerà d’attualità e che verrà riproposta.

Leggi su Calcionews24.com