Corea del Nord: nuovo lancio balistico nel mar del Giappone

Stando alle ultime dichiarazioni delle autorità sudcoreane, Pyongyang ha lanciato il missile verso la costa del Giappone, all’altezza della città portuale di Sinpo, nella provincia di South Hamgyong. Il test è stato effettuato intorno alle 10:17 locali (equivalenti alle 3:17 nel nostro Paese). “Le autorità di intelligence della Corea del Sud e degli Stati Uniti stanno effettuando un’analisi approfondita per ulteriori accertamenti sul missile”, ha precisato in un comunicato il Comando di stato maggiore congiunto di Seul.

Si tratta dell’ennesima provocazione del regime di Kim Jong-un: il lancio arriva difatti puntuale con i colloqui a Washington tra il rappresentante speciale statunitense per la Corea del Nord, Sung Kim, e le sue controparti di Corea del Sud, Noh Kyu-duk, e Giappone, Takehiro Funakoshi. Il tema principale della riunione verterà sulle possibilità di riapertura al dialogo con il leader nordcoreano Kim Jong-un per spingere definitivamente il suo Paese verso la denuclearizzazione.

L’ultimo lancio è stato criticato da Washington. Al dispiacere si è unito anche il premier giapponese, Fumio Kishida, il quale ha condannato gli ultimi lanci balistici della Corea del Nord, definendoli atti di evidente violazione delle normative imposte delle Nazioni Unite.

Kim Jong-un
Il leader nordcoreano Kim Jong-un (Getty Images)

L’ambizioso programma nucleare di Kim Jong-un procede spedito tra test di missili da crociera e lanci di razzi ipersonici: il progetto dimostra la progressiva non curanza del leader nordcoreano sulla regolare violazione delle sanzioni internazionali.