Focolaio alla Lazio? Tanti assenti dopo i test e Patric si sente male in campo

Tanti calciatori assenti dopo aver fatto i tamponi e Patric che in campo si sente male, alla fine del primo tempo: c’è un focolaio alla Lazio?

Focolaio alla Lazio? L’altro ieri agli allenamenti erano solo in 12. Assenti Luis Alberto, Immobile, Pereira, Leiva, Lazzari, Cataldi, Luiz Felipe, Djavan Anderson, Strakosha e Armini. Tutti in attesa dei tamponi. Poi ieri sera c’è stata la Champions, nessuno di loro è partito e Patric si è anche sentito male in campo. 

Lo ha detto l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi dopo il pareggio 1-1 in casa del Bruges. Pareggio preziosissimo viste le tante assenze. Inzaghi, ai microfoni di Lazio Style Channel, ha commentato: “Abbiamo fatto di necessità virtù, avevamo già mille difficoltà e si è aggiunto anche Patric che a fine primo tempo aveva dei conati di vomito e sbandamenti. Pereira è arrivato oggi pomeriggio con noi ed è stato bravo, così come Muriqi e Czyz. Non mi era mai capitato di venire a giocare con 12 giocatori di movimento, bisogna saper convivere anche con queste cose sperando non accadano più”.

Tamponi positivi per alcuni calciatori

Il responsabile medico della Lazio, il dott. Fabio Rodia, ammette che ci sono dei casi di positività nella rosa di Simone Inzaghi. Non sono specificati quanti giocatori sono risultati positivi al tampone. Ci saranno degli approfondimenti ma tutti i giocatori che hanno avuto un riscontro positivo al tampone sono in isolamento domiciliare. C’è un’eccezione: Pereira, falso positivo, per questo è partito per la trasferta di Champions.

Il club biancoceleste ha pubblicato sul proprio sito ufficiale le parole del dottor Fabio Rodia, che è intervenuto a Lazio Style Radio: “Per i protocolli della UEFA, la squadra è stata sottoposta ai tamponi prima della partita di Champions. Nei tamponi di lunedì si sono verificate alcune criticità dubbie. Così la società ha messo in isolamento questi casi presso il proprio domicilio per poi fare nuovi accertamenti e chiarire la situazione e tutelare i propri tesserati. Adesso li sottoporremo a ulteriori approfondimenti e chiariremo la situazione”. (Fonte Lazio Style Channel).