Milan Napoli, razzismo a San Siro: striscioni contro Geolier

Milan Napoli, razzismo a San Siro: striscioni contro Geolier

Milan Napoli, razzismo a San Siro: gli striscioni indecenti dei rossoneri. I tifosi superano il limite dopo gli sfottò goliardici su Geolier

Dal palco dell’Ariston di Sanremo al prato verde di San Siro, il Napoli ha vissuto due sconfitte in 24 ore tra il secondo posto di Geolier, in seguito alle polemiche sulla questione televoto, e il ko per 1-0 dei rossoneri targato Theo Hernandez.

I tifosi del Milan hanno preso in giro i supporter partenopei, accorsi in gran numero a San Siro, con uno striscione che recitava: «Ma pecchè chiagne», chiaro riferimento alla canzone proprio del rapper di Secondigliano Geolier e Lazza, tra l’altro grande tifoso del Milan. Lo sfottò si è tramutato in razzismo con altri due striscioni indecenti: «Milan-Napoli: no alla tessera, sì al passaporto» e «Com’è andato il viaggio stasera? Coda in frontiera?». Purtroppo non sono mancati i cori: «Senti che puzza scappano anche i cani sono arrivati i napoletani».