Monza: 58enne ucraino accoltella prima la ex moglie poi il figlio intervenuto per difenderla. Arrestato

E’ stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di tentato duplice omicidio il 55enne ucraino ritenuto responsabile di aver ferito a coltellate la ex moglie, 47 anni, connazionale, e il figlio di lei, 23 anni, stamani nella loro abitazione di Monza.

Secondo quanto ricostruito nelle ultime ore, anche in base all’esito dell’interrogatorio dell’uomo, il 55enne è entrato nella casa della ex moglie all’alba dalla porta principale, e si è scagliato su di lei con un coltello.

Poco dopo il figlio della donna, che era appena uscito di casa, sentendo urlare la madre è tornato di corsa in casa, tentando di farle da scudo e venendo a sua volta aggredito a coltellate. Madre e figlio sono stati soccorsi dai vicini e dal 118 e sono poi stati trasportati in gravi condizioni negli ospedali San Gerardo di Monza e Niguarda di Milano, per diverse ferite alle braccia e all’addome. Attualmente sono entrambi ricoverati in prognosi riservata e non in pericolo di vita.

Quando gli agenti sono entrati nell’abitazione – le vittime erano nel frattempo fuggite e si trovavano in strada – hanno trovato il 55enne sul balcone, lo hanno bloccato e portato in Questura.