TRASPORTI – Mancano 15.000 autisti. Confartigianato Trasporti a Radio24: ‘Ricreare le condizioni per rilanciare il comparto’

L’autotrasporto sta facendo i conti ormai da anni con un’emergenza che sta diventando strutturale: mancano autisti di mezzi pesanti. Il fenomeno riguarda tutta l’Europa e in Italia si stima un fabbisogno di 15.000 autotrasportatori che non trova risposta.  Il Segretario nazionale di Confartigianato Trasporti, Sergio Lo Monte, ha commentato ai microfoni di Due di Denari su Radio 24Ore i numeri di questa crisi di vocazioni, un problema delicato per un Paese manifatturiero come l’Italia, in cui le merci transitano principalmente su gomma. “Noi ci stiamo interrogando anche con le istituzioni perché dobbiamo dirlo: la professione di autotrasportatore non è più appetibile per le nuove generazioni. Il mestiere è indubbiamente impegnativo, ma i mezzi non sono certo quelli di un tempo, eppure i giovani sembrano aver perso interesse per questa attività. Bisogna rimettere in moto quelle condizioni che dagli anni ’50 in poi hanno favorito la crescita del comparto e dato il via allo sviluppo economico del Paese”.

 

Riascolta l’intervista