Come costruire una watchlist di azioni per il trading

Creare una watchlist di azioni per la tua strategia di trading è molto utile. In pratica, vi fornirà un elenco di titoli su cui concentrarvi in una particolare giornata di trading. Lo scopo principale della watchlist è quello di mantenere la concentrazione. Sul mercato c’è un elenco infinito di titoli e non è possibile concentrarsi su tutti allo stesso tempo.

Ecco perché una watchlist è essenziale per restringere il campo. Infatti, quando si dispone di una watchlist, anche la preparazione dell’operazione diventa molto più semplice. Avrete maggiori possibilità di cogliere le fluttuazioni giuste al momento giusto perché vi concentrerete su pochi titoli selezionati piuttosto che sull’intero mercato. In effetti, se avete selezionato i titoli giusti, metà della battaglia è già vinta.

Ma la domanda è: come costruire questa watchlist? Continuate a leggere e lo scoprirete.

Iniziare la lista di controllo dopo il mercato

Dopo la chiusura del mercato, le società rilasciano relazioni sugli utili e notizie che possono influenzare l’andamento dei titoli. Perciò, se volete scoprire i titoli che faranno notizia domani, dovrete attuare le diverse scansioni dei gap post-mercato. Accade che un titolo venga scambiato dopo la chiusura del mercato e poi venduto prima del mercato.

Quindi, la ricerca effettiva dei titoli dovrebbe essere effettuata nel periodo successivo alla chiusura del mercato, ma non si dovrebbe concludere nulla fino al giorno successivo, perché se il titolo è ancora valido la mattina dopo, si può utilizzare l’analisi tecnica per finalizzare l’elenco dei titoli.

Non includere troppi titoli

Uno dei principali errori che si commettono con la watchlist è quello di riempirla di troppi titoli che diventano difficili da tenere sotto controllo. Pertanto, il numero di titoli da inserire nella watchlist dovrebbe essere idealmente compreso tra 5 e 10. In realtà, quando avrete acquisito maggiori conoscenze come day trader e sarete diventati dei professionisti, potrete iniziare a sviluppare diverse watchlist per diversi segmenti.

Pianificare i trigger di trading

Prima di entrare nel mercato azionario, dovete pianificare i potenziali trigger di trading per ogni titolo della vostra watchlist. Se non lo fate, è inutile inserire questi titoli nella vostra watchlist. Nella vostra analisi deve essere incluso tutto, a partire dai livelli di supporto e di resistenza, dalla configurazione dei pattern, dagli indicatori e dai trigger di prezzo.

Questo lavoro approfondito deve essere completato prima dell’apertura del mercato, in modo da essere completamente pronti all’apertura. Dovete annotare tutte le informazioni su un taccuino o su un grafico. Per l’analisi tecnica, non limitatevi a un solo time frame. Implementate più time frame in modo da acquisire una prospettiva completa del mercato. Dovete anche determinare la dimensione della vostra posizione e il vostro stop-loss.

I titoli devono essere adatti al vostro stile

Ognuno ha il proprio stile di trading e dovete essere onesti con voi stessi se volete che la vostra lista di titoli vi sia utile. Dovete considerare anche il vostro temperamento e il tipo di strategie che preferite utilizzare. Se siete uno scalper, i titoli che scegliete devono avere slancio e una buona volatilità. Se c’è stato un evento catalizzatore in uno dei titoli, allora probabilmente sarà meglio per voi. I grafici con time frame più brevi dovrebbero essere presi in considerazione.

Non dimenticate la liquidità e il volume

La liquidità è garantita dal volume e il prezzo è sovrastato dal volume. Se volete che il vostro titolo sia negoziabile, dovete assicurarvi che entrambe le qualità siano presenti. Se pensate che il titolo non abbia alcun volume, non perdete tempo a guardarlo da vicino e passate al titolo successivo.

Una volta che la vostra lista di titoli è pronta, potete passare alla fase successiva.