Giovanni Allevi: “Cosa sto imparando in questi mesi di dolore fisico e mentale?”

giovanni allevi post

Giovanni Allevi coglie ogni cosa e la trasforma, non può suonare ma compone e grazie ai social lancia messaggi importanti, non solo per lui. Giovanni Allevi sta combattendo contro un tumore, una lotta durissima, dolori atroci, una sofferenza sia fisica che mentale ma le parole sono dei potenti farmaci. Queste ultime parole sono del musicista e le associa alla speranza, a ciò che Platone aveva già intuito e che lui sta scoprendo oggi più forte che mai. Abbiamo un enorme potere e dobbiamo usarlo con consapevolezza, le parole. Tutti augurano all’artista di tornare presto sul palco, di stare bene il prima possibile. Allevi con le sue parole regala la speranza che questo accada velocemente e sarà così.

Giovanni Allevi ogni sua parola è una lezione di vita

“Cosa sto imparando in questi mesi di dolore fisico e mentale? Che le parole sono dei potenti farmaci, che la speranza ha effetti fisici positivi sulle cellule” non lo nasconde il dolore, non nasconde la sofferenza che gli infligge il mieloma contro cui sta lottando.

“Platone lo aveva già intuito e oggi le moderne neuroscienze lo confermano. Per questo in ogni circostanza, dobbiamo scegliere bene cosa dirci, ed essere consapevoli dell’enorme potere che abbiamo. Giovanni”. Non ha potuto scegliere, si è fermato perché la malattia glielo ha imposto. Non mostra tutto sul suo profilo social ma non fa mancare la sua presenza. E’ da giugno, da quando ha saputo di avere un mieloma, che riflette su cose mai pensate prima, che cerca forza nella vita, in ogni singola cosa, anche nella malattia, ma oggi soprattutto nelle parole che arrivano dagli altri e che lui può dare a chi sta combattendo come lui. E’ in arrivo una nuova musica e non vediamo l’ora di ascoltare tutti i suoi inediti. I fan gli regalano ciò che di meraviglioso vedono dalle loro finestre, anche questo è importante per un’anima così sensibile.