Michele Merlo, funerali: 500 persone nello stadio di Rosà. Rose bianche sulla bara, presenti Salvini e Meloni

Si sono tenuti allo stadio comunale di Rosà (provincia di Vicenza), i funerali di Michele Merlo. Il cantante di 28 anni scomparso dieci giorni fa all’Ospedale Maggiore di Bologna per un’improvvisa emorragia cerebrale provocata da una leucemia fulminante.

Michele Merlo, parroco di Rosà si rifiuta di celebrare rito funebre

I funerali di Merlo si sono svolti nello stadio della cittadina veneta dopo che il parroco si è rifiutato di celebrare il rito funebre in chiesa. Secondo il parroco la cerimonia “rischiava di essere fin troppo spettacolarizzata“. Ad aiutare i genitori è quindi intervenuto don Carlo, un parroco bolognese amico della famiglia Merlo. E’ stato lui a celebrarla nello stadio.

Alla cerimonia hanno partecipato circa 500 persone con altre 500 rimaste fuori. Visto l’alto numero di persone sono state messe in atto le misure di sicurezza. Alla cerimonia hanno partecipato anche diverse personalità dello spettacolo e della politica tra cui Matteo Salvini con la fidanzata Francesca Luna e Giorgia Meloni.

Il feretro è arrivato allo stadio alle ore 17 ed è stato accompagnato dai genitori e dalla fidanzata Luna. L’altare è stato posto all’altezza del centrocampo. Sul campo sono state invece sistemate circa 300 poltroncine. 

Michele Merlo, bara ricoperta da rose bianche

La bara di legno chiarissmo è stata coperta da mazzi di rose bianche. Nello stadio è entrata accompagnata dalle note delle canzoni di “Mike Bird”. Padre Carlo Maria Veronesi, nel cominciare la cerimonia ha detto queste parole: “Sento che il Paradiso sta arrivando. Sono state queste le  ultime parole di Michele. E il Paradiso ora è pronto ad accoglierlo”.