Uragano Ian colpisce la Florida, milioni di persone senza elettricità

Ian, uno degli uragani più pericolosi che ha colpito gli Stati Uniti negli ultimi anni, ha lasciato milioni di persone in Florida senza elettricità e città allagate. Si è abbattuto sulle coste della penisola americana nel primo pomeriggio di ieri con venti fino a 241 km orari. La tempesta, oltre a sommergere auto e a strappare alberi dal terreno, ha divelto perfino il tetto di un ospedale.

Leggi anche

In questo momento l’uragano sta attraversando la Florida ed è passato in categoria 1, dopo aver colpito in categoria 4 la costa sud-occidentale dello stato, con venti e piogge torrenziali che hanno causato mareggiate e inondazioni. I servizi d’emergenza mantengo ancora lo stato d’allerta, esortando i cittadini nelle aree dove Ian sta passando e restare al riparo e a fare attenzione. Il sindaco di Tampa ha comunicato ai cittadini di non uscire di casa per tutta la notte fino a stamattina.

Il governatore dello Florida Ron DeSantis ha descritto l’uragano Ian come “la più grande alluvione” mai vista nel sud-ovest della Florida e ha annunciato che 7.000 soldati della Guardia Nazionale sono pronti a guidare le operazioni di soccorso nelle zone alluvionali. Il presidente Joe Biden stamattina parteciperà a un briefing dall’Agenzia federale per la gestione delle emergenze.